15.6 C
Roma
venerdì, 14 Maggio, 2021
No menu items!
Home TURISMO Viterbo e il quartiere SAN PELLEGRINO

Viterbo e il quartiere SAN PELLEGRINO

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

Nel Lazio esiste una città che, oltre a essere davvero bellissima, cela un quartiere medievale perfettamente mantenuto, denominato San Pellegrino, e che vanta un primato non indifferente: è il più grande di tutta Europa.

La città in questione è Viterbo, capoluogo della regione che, esclusa Roma, è il più ricco di monumenti e di altre affascinanti testimonianze storiche e di cui vi abbiamo già parlato.

Ma come detto in precedenza, il vero cuore di questa splendida realtà del Centro Italia è il quartiere di San Pellegrino, nel quale si accede da Piazza san Carluccio.

Un vero e proprio tuffo nel passato che inizia non appena si avvistano alcune caratteristiche architettoniche d’epoca come il cosiddetto “profferlo”, una scala esterna che permetteva l’accesso alle case al piano superiore, mentre spesso la bottega si trovava al piano terra dell’abitazione.

Ma non solo il “profferlo”, altra particolarità di questo fiabesco quartiere è il “richiastro” un cortile di servizio dove si affacciavano una o più abitazioni. Bellissime sono certamente le “case a Ponte”, anche queste delle abitazioni, ma che uniscono due edifici separati da una strada, creando suggestivi passaggi coperti e in cui sembra davvero di sognare.

A impreziosire ancor di più un quartiere che sembra una foto d’altri tempi sono le torri, erette a scopo difensivo. Infatti, in passato le mura non proteggevano tutte le zone della cittadina (inclusa San Pellegrino). E proprio per questo furono realizzate queste imponenti e raffinate costruzioni al fine di preservare i cittadini. Inoltre, tutti gli edifici che si affacciano sulla piazza, compresa la pavimentazione stradale, hanno un aspetto omogeneo poiché furono costruiti con peperino e pietra basaltica, entrambe di origine vulcanica dal colore grigio scuro e facilmente reperibili in zona.

Imperdibile la Chiesa di San Pellegrino che risale al 1045 e che è arrivata ai giorni nostri con un tetto a capanna, un rosone e un portale sormontato da un arco a tutto sesto e sorretto a sua volta da due esili colonne con capitelli fogliati.

Altrettanto straordinario il complesso del Palazzo degli Alessandri, costituito da uno stabile con portico, unito a questo tramite un passaggio aereo sostenuto da un antichissimo mezz’arco.

Insomma, Viterbo è una città davvero ricca di attrazioni e che inevitabilmente entrano nel cuore dei suoi visitatori, anche grazie al suo impressionante quartiere di San Pellegrino, che è il più grande di tutta Europa.

(da SiViaggia.it)

 

FOTO GALLERY

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

ultimi articoli

Significato e Origine dei NOMI

Il nome Marco è una continuazione del prenome romano Marcus e viene riferito al dio della guerra Marte, quindi ha anche una derivazione quasi certamente teoforica. Quindi...

Le previsioni meteo di oggi, venerdì 14 maggio 2021

Dal sito dell’Aeronautica Militare TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOMANI VENERDI' 14/05/21 NORD: -CIELO MOLTO NUVOLOSO SULLE REGIONI CENTRO ORIENTALI GIA' DAL PRIMO MATTINO, CON ROVESCI O TEMPORALI DIFFUSI,...

Perché il marito tradito viene detto CORNUTO?

Non è chiaro il motivo per cui le corna sono simbolo dell’infedeltà coniugale. Qualcuno suggerisce che l’aggettivo cornuto, nel senso di tradito, derivi dal...
- Annuncio pubblicitario -