7.8 C
Roma
martedì, 1 Dicembre, 2020
No menu items!
Home NUOVE TENDENZE Sophie Cochevelou, la stilista che ha trasformato le mascherine in oggetto del...

Sophie Cochevelou, la stilista che ha trasformato le mascherine in oggetto del desiderio

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

Un articolo piacevole che coniuga ottimamente necessità e virtù.

Lo abbiamo letto su d.repubblica.it a firma di Benedetta Perilli.

A voi la dilettevole lettura.

Francese con base a Londra, la creativa ha portato il suo mondo colorato e teatrale anche nell’oggetto più odiato – e amato – dell’estate. Decorandole con piccoli giocattoli, strass, maxi paillettes per un effetto irresistibile

Chiamarle mascherine ci sembra poco. Le creazioni della stilista francese Anne Sophie Cochevelou sono piccoli gioielli di sartoria nati dall’esperienza della quarantena e diventati una parte della produzione della costuminista e disegnatrice di gioielli che vive a Londra. L’abbiamo intervistata per farci raccontare come nascono questi piccoli capolavori.

Qual è la sua formazione e il suo percorso professionale?

Sono nata in Francia ma vivo a Londra da 8 anni e mezzo dopo aver concluso il master in costume e performance alla Central Saint Martins. Ho subito dato vita al mio marchio per il quale realizzo costumi, accessori di moda e gioielli in uno stile molto colorato e teatrale arricchito da materiali di recupero.

E come è arrivata a disegnare mascherine?

All’inizio della quarantena la maggior parte delle mie commissioni per spettacoli, eventi e matrimoni sono saltate e ho pensato di orientarmi verso la produzione di mascherine. Ho iniziato a cucirle per i miei cari e i miei amici, pubblicando le foto sui miei social. In tanti hanno iniziato a chiedermi di venderle e così ho iniziato a realizzarle su ordinazione e sulla mia boutique online sono andate a ruba. L’idea in più è stata diversificare i modelli.

Da dove viene la sua ispirazione?

Ho provato a inserire gli elementi e i codici del mio lavoro abituale –  colori, giochi, cultura pop, humour – sulle mascherine. L’idea è poter affermare il proprio stile e la propria originalità anche proteggendo la propria salute. Non avevo mai fatto maschere prima e questa piccola superficie che mette in risalto gli occhi ha un grande potenziale creativo, apre nuovi orizzonti al quotidiano.

Come sta andando la vendita? Ha dei clienti famosi?

Lavoro con il negozio online e ho ordini da tutto il mondo, specialmente dagli Stati Uniti. Mi occupo dell’intero processo: dalla creazione alla spedizione che faccio io stessa alle poste. Le fotografie, dato che ogni maschera è unica, le realizza il mio compagno Anthony Lycett. Per quanto sappia ancora non ho clienti vip ma se Lady Gaga visitasse il mio sito non mi dispiacerebbe.

Si può già parlare di una tendenza nel mondo delle mascherine fashion?

Sono abbastanza convinta che diventeranno un nuovo accessorio basic, come i cappelli o le sciarpe. Credo che arriveremo a un modo di vivere sullo stile asiatico dove le persone escono di casa sempre indossandone una. Per una serata alla moda o un festival le mascherine personalizzate diventeranno indispensabili. Inoltre le maschere in tessuto sono lavabili e riutilizzabili e rispondono al problema ambientale delle maschere monouso.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

ultimi articoli

Significato e Origine dei NOMI

Il nome LAURA deriva dal nome provenzale Laurada, e il suo significato è “sufficiente”. Secondo altri studi etimologici il nome Laura deriverebbe dal termine latino laurus, cioè alloro. Albero sacro...

Le previsioni meteo di oggi, martedì 1 dicembre 2020

Dal sito dell’Aeronautica Militare TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER OGGI MARTEDI' 01/12/20 NORD: - ANNUVOLAMENTI COMPATTI SULL'ARCO ALPINO E SPESSE VELATURE SULLE RESTANTI AREE, MA CON GRADUALE GENERALE AUMENTO...

ECCELLENZE ITALIANE. Bresaola della Valtellina IGP

La Bresaola della Valtellina IGP è salume ottenuto da coscia di carne bovina salata e stagionata dalle 4 alle 8 settimane. Le sue origini...
- Annuncio pubblicitario -