9.9 C
Roma
lunedì, 8 Marzo, 2021
No menu items!
Home TURISMO MONTORGIALI, borgo medievale nella Maremma Toscana

MONTORGIALI, borgo medievale nella Maremma Toscana

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

Su una collina, immerso nella vegetazione lussureggiante dell’alta Maremma Toscana, c’è un piccolo borgo sconosciuto ai più. Si tratta di Montorgiali, un mondo piccolo dove storia e tradizioni si mescolano nell’atmosfera surreale di un tempo sospeso. Un luogo tranquillo a poca distanza da rinomate località della zona, come Scansano, Pitigliano e Saturnia, e da Grosseto, capoluogo maremmano.

LA SUA STORIA  

Il borgo di Montorgiali sorse all’incirca intorno all’anno 1000, e più precisamente quando famiglia Aldobrandeschi decise di allargare i propri domini al Monte Amiata fino ai confini laziali.

Negli anni successivi il feudo di Montorgiali subì le conseguenze delle lotte per il potere su quel territorio, tra la Repubblica di Siena e gli Aldobrandeschi; per passare poi, in modo definitivo con la Repubblica di Siena dopo che i conti di Montorgiali si schierarono completamente dalla loro parte. Come dimostra lo stemma del Leone del Popolo Senese sopra la porta d’ingresso del castello.

VICOLI, PIAZZE E SCORCI SUGGESTIVI

Luoghi di culto - Chiesa di San Biagio - Necrologie Il TirrenoMolte sono le bellezze nascoste tra i vicoli stretti di questo borghetto fuori dagli itinerari turistici più conosciuti: come la chiesa di San Biagio, risalente al periodo medievale e rimaneggiata in età barocca, (come denota il suo interno), situata sul lato sinistro della porta del castello.

Luoghi di culto - Chiesa di San Giorgio - Necrologie Il Tirreno

 

Da vedere anche il Santuario di San Giorgio, situato fuori dal paese, lungo la vecchia strada che conduceva alla vicina Polveraia. Nato come pieve rurale, fu trasformato prima in romitorio per eremiti poi nell’attuale santuario.

FOLKLORE, TRADIZIONI E CUCINA TIPICA

Se amate la tranquillità e cerca un luogo dove non esiste né fretta ne frenesia, e ogni cosa è il risultato dello scorrere, lento, del tempo potete raggiungere Montorgiali in ogni periodo dell’anno. Se invece volete scoprire la sua essenza e le sue usanze meglio scegliere il periodo primaverile o l’estate; quando si svolgono eventi e feste che rievocano tradizioni e riti legati alla memoria del passato. Come la tradizionale festa di San Giorgio, che si svolge la domenica più vicina al 23 aprile, giorno in cui, secondo la leggenda, il santo avrebbe ucciso un pericolo drago che si aggirava nei dintorni del paese. Il fulcro della festa è rappresentato dalla “Cavalcata”, un corteo storico a cavallo, che si snoda prima per le vie del paese, poi al Santuario di San Giorgio.

Tortelli Maremmani Archives - Bloggers in the CityDulcis in fundo l’enogastronomia. In paese e nei dintorni ci sono molti locali dove poter gustare piatti tipici, come i famosi tortelli maremmani o l’acquacotta, ma anche piatti rivisitati, rispettosi di certi canoni tradizionali ma con lo sguardo rivolto alle nuove conoscenze culinarie però sempre con la genuinità dei prodotti a Km 0.

Insomma, arrivati a questo punto l’unica cosa che ci resta da consigliarvi è, se passate da quelle parti, di fare una breve visita a Montorgiali perché vale veramente la pena.

 

 

 

 

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

ultimi articoli

Le previsioni meteo di oggi, lunedì 8 marzo 2021

Dal sito dell’Aeronautica Militare TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOMANI LUNEDI' 08/03/21 NORD: - COPERTURA SEMPRE PIU' DIFFUSA E CONSISTENTE SU ALPI, PREALPI E ZONE PEDEMONTANE CON DEBOLI NEVICATE...

Oroscopo della settimana dal 8 al 14 marzo 2021

Ariete Con l'arrivo del pianeta dell'amore nel vostro segno le storie che avranno inizio in questa settimana potrebbero avere un roseo futuro, anche se molto...
- Annuncio pubblicitario -