11.6 C
Roma
giovedì, 28 Gennaio, 2021
No menu items!
Home BENESSERE Medicina naturale: curarsi con i fanghi d'argilla

Medicina naturale: curarsi con i fanghi d’argilla

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

Le proprietà curative dei fanghi sono note sin dai tempi antichi. Pratica confermata dalla medicina e dall’estetica moderna che hanno evidenziato gli effetti salutari dei fanghi su tutto il corpo: in campo dermatologico, per combattere la psoriasi, l’acne e alcuni tipi di dermatite, ma anche per contrastare dolori osteoarticolari, stati infiammatori e patologie reumatiche.

Il meccanismo d’azione dei fanghi sul corpo consiste nel scaldare, detossificare e disinfiammare le parti trattate, un processo che favorisce l’eliminazione delle scorie e quindi dei dolori. Ciò è dovuto al fatto che i fanghi accumulano calore e lo rilasciano gradualmente. Possiedono anche un efficace potere assorbente e di scambio, attraverso il quale riescono a trasferire nell’organismo sostanze benefiche e allo stesso tempo, liberarlo dalle tossine accumulate.

Fanghi sulfurei:indicati per i disturbi reumatici di tipo infiammatorio.

Fanghi radioattivi:indicati per le infiammazioni muscolari, dei nervi.

Fanghi salsobromoiodici:indicati per il trattamento in caso di fratture, lussazioni o traumi in genere.

FANGHI FAI DA TE

Potete preparare anche a casa vostra un efficace composto fatto di argilla verde ventilata e acqua povera di sali minerali e cloro preventivamente riscaldata (evitare l’acqua del rubinetto).

Impastate gli alimenti fino ad avere un composto omogeneo, fangoso e tiepido. Applicatelo sulla parte del corpo dolorante uno spessore di 3/4 centimetri poi copritelo con un panno di lino o di cotone. Lasciate fino a quando non si asciuga e si screpola.

Infine togliere il panno e risciacquate con acqua tiepida.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

ultimi articoli

Significato e Origine dei Nomi

Il nome Beatrice deriva dal termine latino Beatrix e significa “colei che rende felici” oppure “colei che dà beatitudine”. Altre fonti fanno risalire l'origine del nome Beatrice come...

TEST: come reagireste se il partner vi lasciasse

Con questo test scoprirete quale sarebbe la vostra reazione se il partner vi lasciasse: guardereste avanti o soffrireste? 1) Avete notato un atteggiamento imbarazzato del partner...

Le previsioni meteo di oggi, giovedì 28 gennaio 2021

Dal sito dell’Aeronautica Militare TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOMANI GIOVEDI' 28/01/21 NORD: - CIELO MOLTO NUVOLOSO O COPERTO SULLE AREE ALPINE SETTENTRIONALI CON DEBOLI NEVICATE, PIU' DIFFUSE ED...
- Annuncio pubblicitario -