7.8 C
Milano
martedì, 2 Giugno, 2020
No menu items!
Home SOCIALITA’ LO SAPEVI CHE ELISABETTA BATHORY. LA CONTESSA DRACULA CHE MORI’ PER MANCANZA DI SANGUE DI...

ELISABETTA BATHORY. LA CONTESSA DRACULA CHE MORI’ PER MANCANZA DI SANGUE DI VERGINE

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

In un nostro scorso articolo vi abbiamo raccontato del CONTE DRACULA.

http://www.ponteadriatico.it/vlad-tepes-dracula-limpalatore-ovvero-conte-dracula-uno-dei-piu-malvagi-personaggi-della-storia-non-alto-ben-piantato/

Adesso è il turno della sua versione, forse ancora più cruenta e spaventosa, femminile.

ELISABETTA BATHORY.

Chi era costei?

Elisabetta nacque in Transilvania nel 1560 nel Castello di Cachtice, una imponente fortezza su di un’altura già nota allora come “LA RESIDENZA DEI VAMPIRI”.

Leggenda narra che Elisabetta avesse diversi zii legati al culto di Satana, mentre una zia era notoriamente bisessuale e si divertiva a torturare i propri servi e il fratello era un noto libertino alcolizzato cronico.

Molti membri della sua famiglia, una della più potenti del paese, soffrivano di epilessia, pazzia e disturbi mentali vari.

Elisabetta, dal  canto suo poteva confidare in una intelligenza  fuori dal comune; sin da piccolissima parlava molte lingue diverse.

LE PASSIONI DI ELISABETTA

A lei fu affidato il Castello di Sarvar in Ungheria  che “arredò” come una grande camera di tortura.

ELISABETTA ebbe numerosi amanti e nessuno poteva aggirarsi nelle sue terre, senza caderne vittima, sventurato.

Partecipando alle numerose orge, Elisabetta col tempo scoprì quale fosse la sua vera passione: torturare le giovani fanciulle col seno grande.

Ma nessuno veniva risparmiato dai perversi giochi di Elisabetta, persino le galline nere erano sue vittime, che venivano colpite a morte a suon di bianche verghe.

Se una domestica commetteva anche la minima mancanza, era la fine.

Il destino cui andava incontro era una lunga lista di insopportabili sofferenze, che lei stessa inventava e metteva in atto divertita, come conficcare spilli sotto le unghie, bruciare le dita, spingere le sue membra su paletti appuntiti…

In pieno inverno, si racconta che la contessa si dilettasse a far correre le giovani fanciulle nude nei giardini del palazzo per poi far versare su di loro acqua che, congelandosi, le trasformava in statue di ghiaccio…

LA MORTE DI ELISABETTA

Accusata dei danni più spaventosi da 650 giovani vittime fu condannata alla reclusione a vita dentro una della sue torri fornita solo di una feritoia per passarvi il cibo.

Qui la contessa morì nel 1614, secondo la leggenda per “astinenza” da sangue di vergine.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

ultimi articoli

IL GATTO PIU’ ANZIANO (A NOI NOTO) DEL PIANETA HA 32 ANNI E SI CHIAMA RUBBLE, MA CREME PUFF LO HA BATTUTO

Non è una notizia certissima: è praticamente non possibile affermare con certezza assoluta che al mondo non vi sia uno o più simpatici micetti...

FAGOTTINI DI TROTA RIPIENI DI SALMONE AROMATIZZATO AL PREZZEMOLO

Avete voglia di mangiare leggero, bene e rigorosamente pesce? Ecco un’idea diversa facilissima e a prova di palato sopraffino! FAGOTTINI DI TROTA RIPIENI DI SALMONE AROMATIZZATO...

MISSION (IM)POSSIBLE DEL GIORNO TROVARE TUTTE E 6 LE PENNE SENZA BARARE

Confessiamo mestamente che noi, pur sforzandoci in modo extra-umano, non ci siamo riusciti. Per questo chiediamo il vostro aiuto, sperando tutt’insieme di risolvere l’arcano mistero. DOVE...

SAMBUCO. DECOTTI, INFUSI, LOZIONI E COMPOSTE CONTRO RAFFREDDORE, TOSSE, CISTITE, STITICHEZZA, ACNE E MOLTO ALTRO

La specie di Sambucus nigra , quella cioè utilizzata a scopi terapeutici, si distingue dalla altre per avere un solo seme. I FIORI DI SAMBUCO I...
- Annuncio pubblicitario -