10.7 C
Roma
mercoledì, 21 Ottobre, 2020
No menu items!
Home MONDO Coronavirus. INGHILTERRA: è in vigore la "REGOLA DEL SEI". Di cosa si...

Coronavirus. INGHILTERRA: è in vigore la “REGOLA DEL SEI”. Di cosa si tratta?

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

Notizia pubblicata su tg24.sky.it

A causa del forte aumento di contagi da Coronavirus degli ultimi giorni, il governo inglese ha imposto un deciso stop agli assembramenti: non ci si può incontrare in più di sei persone di diversi nuclei familiari, sia all’interno che all’esterno. Anche se non mancano le eccezioni.

L’11 settembre, per la prima volta da marzo, l’indice R di riproduzione dei contagi è passato da 1 a 1,2, e domenica si sono registrati 3330 nuovi casi positivi, superando la soglia dei 3mila contagi per il terzo giorno consecutivo.

La nuova norma rappresenta un netto cambio di marcia: il limite precedente, in vigore fino a domenica, era stato alzato a 30 persone.

Norme simili sono state applicate anche in Galles e Scozia, dove però non son inclusi rispettivamente i bambini di età inferiore a 11 e 12 anni. Inoltre, in Galles la regola vale solo al chiuso.

Dalla regola sono escluse numerose circostanze: il lavoro d’ufficio, i matrimoni e i funerali (fino a trenta persone), funzioni religiose e legislative (tribunali).

Esclusi anche eventi sportivi riaperti al pubblico, attività di volontariato e ovviamente le scuole.

In particolare, riguardo allo sport, il primo ministro ha confermato che gli eventi organizzati, all’aperto e al chiuso, comprese le lezioni di ginnastica o ad esempio i campionati di calcio dilettantistici, saranno ancora consentiti, seguendo le linee guida per la sicurezza promosse dal governo.

Allo stesso modo, cerimonie come matrimoni e funerali si dovranno svolgere nel rispetto del distanziamento sociale, limitando il numero di partecipanti in base alla capienza delle strutture.

Un settore potenzialmente cruciale è rappresentato da manifestazioni ed eventi politici, che possono ancora procedere se organizzati in conformità con le linee guida.

Tuttavia, i partecipanti devono farlo in gruppi non più grandi di sei e non devono mescolarsi con persone esterne al gruppo designato.

La regola del sei è quindi dedicata soprattutto a pub, ristoranti e riunioni casalinghe.

“La maggior parte delle persone positive ha contratto il virus in situazioni di socialità – ha spiegato Matt Hancock, Segretario di Stato alla salute – ecco il perché di questa semplice regola”.

Gli incontri privati, però, saranno difficili da controllare: anche durante il lockdown la polizia inglese raramente ha effettuato controlli.

Ora il governo sta esortando gli inglesi a denunciare alla polizia comportamenti impropri da parte dei connazionali, con l’introduzione di una sorta di ronde anti Covid (che però non potranno fare multe).

La polizia può invece punire chi contravviene alle nuove regole con multe fino a 100 sterline, che raddoppieranno a ogni infrazione successiva fino ad un massimo di 3200 sterline.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

ultimi articoli

L’oroscopo di oggi, mercoledì 21 ottobre

ARIETE Carriera o famiglia? Siete molto combattuti nella scelta. Non ascoltate nessuno. Solamente voi stessi, ascoltando la mente e seguendo il cuore. Non esistono solo...

Stufato di Carne con Verdure. UNA RICETTA CHE NON…STUFA MAI!

Procuratevi dell’ottimo spezzatino di vitello e seguiteci nella preparazione di questa TROPPO GUSTOSA RICETTA A BASE DI CARNE. STUFATO DI CARNE CON VERDURE INGREDIENTI PER 4...

#GLUTENFREE. Spaghetti Di Mais In Crema Di Ricotta E Piselli Freschi

Un primo piatto ideale per chi segue una dieta priva di glutine, che può essere realizzato anche con spaghetti di grano, se potete liberamente...
- Annuncio pubblicitario -