Ponte Adriatico , canale di informazione autonomo , si propone lo scopo di contribuire alla promozione e allo sviluppo dei rapporti sociali, culturali economici e politici tra l'Albania, l'Italia e gli atri Paesi europei...

Leggi Ponte Adriatico in:

EDI RAMA. DURO ATTACCO IN PARLAMENTO ALLA MAGISTRATURA

Categoria: Albania | Autore: admin

Non curandosi del KLP secondo cui ogni intervento del Governo in materia di processi giudiziari potrebbe influenzarne progressi e conclusioni, Edi Rama durante un suo discorso in Parlamento ha sferrato un altro duro colpo al sistema giudiziario albanese.

Il premier non ha esitato a definire la Magistratura una “organizzazione criminale composta da procuratori e giudici” per la quale ha coniato l’acronimo “KÇK” (kap ça të kapësh), un evidente richiamo ad altre espressioni già usate nel processo di riforma della giustizia in fieri.

Nel suo lungo e teso discorso, Rama paragona la Magistratura ad una organizzazione di super-corrotti, ben consapevoli di non godere di alcun appoggio nella popolazione albanese, che giorno dopo giorno compiono abusi, umiliando quanti hanno votato perché l’Albania fosse un paese democratico e giusto, per tutti.

“E’ il momento di prendere misure estreme per impedire il perpetrarsi di queste criminose attività negli uffici e nelle corti di giustizia, alla stessa stregua con cui si conduce la quotidiana lotta contro i criminale nelle strade del paese”.

Queste le ulteriori pesanti dichiarazioni del premier, che punta dritto ad un processo riformatorio che abbia per oggetto l’intero sistema “giustizia” perché diventi un organismo a se stante, del tutto indipendente dalle manovre di palazzo.

 

 

 

 

FOTO GALLERY


Social